Accedete, per favore

Per questa funzione devi registrarti o effettuare il login.

Bodrum - Golfo di Gokova - Golfo di Hisaronu - Bodrum

Bodrum Itinerario Crociere sul Caicco
Giorno 1 - Bodrum

Bodrum è il punto di partenza ideale per veleggiare nella costa egea della Turchia. Il Golfo di Gökova è conosciuto come una delle migliori aree di navigazione di tuttal’Europa. Con il sole abbondante, le acque cristalline, i cieli blu, gli ancoraggi buoni e la gente cordiale, questa costa offre molto. Negli insediamenti costieri e nei paesi ci sono diverse aree incontaminate ricche di bellezze naturali.Bodrum è una città portuale nella provincia di Mugla, la regione egea sudoccidentale della Turchia. Si trova sulla costa meridionale della penisola di Bodrum, in un punto che controlla l'ingresso nel Golfo di Gökova. La città in passato veniva chiamata Alicarnasso di Caria ed era famosa perchè ospitava il mausoleo di Mausolo, una delle Sette Meraviglie del Mondo Antico. Il castello di Bodrum, costruito dai crociati nel XV secolo, si affaccia sul porto e sul porto turistico. I giardini del castello ospitano un museo di archeologia subacquea e numerosi festival culturali durante tutto l'anno.

Le Foto dei Baie > Bodrum
Giorno 2 - Orak Island , Cokertme Bay

L’isola di Orak, a 10 miglia a est di Bodrum, è famosa per la sua ricca vita marina e le sue acque cristalline. E' un punto popolare dove yacht e barche che girano verso Gokova passano senza fermarsi. L'isola si estende all’opposto dell’insenatura di Kargicik e ha spiegge rientrate ricoperte di ulivi nelle pendici delle colline. Non c’è alcun insediamento sull'isola, ma ci sono delle calette riparate che permettono di ancorare a nord. Ad est il mare sembra un acquario. Il thé sarà servito nella baia di Yaliciftlik. Potrete fare un giro facoltativo al villaggio e vivere la vita locale.

Cokertme, citata nelle canzoni popolari locali, è una tappa importante prima o dopo aver attraversato il Golfo di Gökova. La baia di Çökertme prende il nome dal piccolo borgo situato lungo il suo fianco e si trova tra Kepce Burnu e Karaburun ed è un luogo riparato per passare la notte. E'nota tra la comunità di barcaioli perchè protegge le barche dai venti, soprattutto quelli che soffiano da ovest-nord e ovest-est. La costa di Çökertme è lunga e macchiatada filari di pini e ulivi. Nel posto ci sono diversi ristoranti locali che offrono piatti deliziosi ai turisti a prezzi accessibili.Di serai visitatori possono assistere a spettacolari esibizioni di danza del ventre.

Le Foto dei Baie > Orak Island Cokertme Bay
Giorno 3 - Sedir Island , English Harbour

La nostra prima tappa nella regione di Seven Islands sarà la Baia di Kufre. Poi ormeggeremo a Uzun Liman (Long Port). In seguito, navigheremo verso English Port per la cena e il pernottamento. Il nome English Port risale ai tempi della II guerra mondiale quando le navi della Marina Britannica attraccavano qui. In questa zona , ci sono diverse baie, grandi e piccole, che essendo ben riparate permettono ai caicchi di ormeggiare.

Giorno 4 - Karacasogut

Karacasogut è una baia meravigliosa, piena di rododendri. Le montagne sono coperte di pini e vi è una foresta di storacivicino alla spiaggia.Gli alberi del bosco sono abbastanza selvaggi e insoliti. Vale la pena andare al ristorante e fare una passeggiata. Il panorama dalle colline è fantastico.

Le Foto dei Baie > Karacasogut
Giorno 5 - Tuzlu Bay , Longoz

Longoz ha le più belle baie del Golfo di Gokova. Discendono dalle colline ripide e sembrano rotolare giù nel mare con l'eccezione di una lunga fila di alberi che separa il contorno dalle acque. Potete osservare quello che di meglio ha la natura da offrire. I venti soffiano da tutte le direzioni e rappresentano le condizioni ideali per gli yacht di medie dimensioni alla ricerca di un posto per ormeggiare nel lago di acqua salata o in tutta l'isola.

Le Foto dei Baie > Tuzlu Bay Longoz
Giorno 6 - Seven Islands , Long Port , Kufre Bay

La nostra prima tappa nella regione di Seven Islands sarà la Baia di Kufre. Poi ormeggeremo a Uzun Liman (Long Port). In seguito, navigheremo verso English Port per la cena e il pernottamento. Il nome English Port risale ai tempi della II guerra mondiale quando le navi della Marina Britannica attraccavano qui. In questa zona , ci sono diverse baie, grandi e piccole, che essendo ben riparate permettono ai caicchi di ormeggiare.

Potete visitare il porto naturale di Kufre o fare una piacevole passeggiata sulla riva attraverso la Foresta di Gulluk. Lariva meridionale del Golfo di Gokova di fronte a quattro isole è ricoperta da rigogliose pinete che si sviluppano attraverso miglia lungo la costa e tra i due di loro si crea un golfo naturale. È possibile ancorare tra le isole o all'interno di una baia e riposare in tranquillità indipendentemente dalle condizioni meteorologiche.

Giorno 7 - Mersincik Bay , Aquarium Bay

Adaboğazı (Acquarium Bay) prende il nome dalla parola “acquario” perché l'acqua qui è molto chiara. E’ possibile vedere fino a 30m di profondità ad occhio nudo. Ci sono piccole baie sul lato occidentale che con le loro acque cristalline sono una festa per i sensi.

Giorno 8 - Palamutbuku , Inceburun

Palamutbuku è rinomata perchè ha le migliori spiagge della penisola di Datca. Le spiagge sono molto belle ma piccole. Circondate da montagne e macchiate da giardini, queste spiagge sono note per la loro tranquillità e l'aria fresca del mare che presentano formando la cornice ideale per una vacanza rigenerante. Palamutbuku si trova alla fine della penisola ed è famosa anche per i resti della città storica di Cnido che è nota per l’abbondanza di pesce e si trova a circa 12 km. Le acque qui sono cristalline, tanto che si pensa che se si fa cadere un ago in fondo al mare è possibile vederlo. Vate un giro in spiaggia o semplicemente crogiolatevi guardando gli uccelli vibranti prendere il volo. A Palamutbuku c'è così tanto da fare! La gente è simpatica e accogliente. Palamutbuku incarna la pace, la tranquillità e la felicità. Con la sua gente simpatica dai volti sorridenti e le immense bellezze naturali, Palamutbuku è davvero un piccolo paradiso.

Le Foto dei Baie > Palamutbuku Inceburun
Giorno 9 - Bencik Bay , Aktur Bay

Attraverso la baia di Selimiye, Bencik offre un posto per ormeggiare tranquillo e protetto in mezzo ad un bosco di pini. E'possibile scendere su una zonaerbosa, ma non ci sono strutture. La baia di Bencik ha un ingresso molto stretto ma una vista unica. Bencik si trova nella parte più stretta della penisola che divide il golfo di Hisaronu dal golfo di Gokova ma si trova sul lato del primo.

Aktur è un serbatoio d’ossigeno. Riccadi alberi di pino, è una fetta di paradiso. Ha vinto il titolo di “baia più bella della Turchia” ed è una destinazione turistica molto frequentata. Aktur si compone di due unità, Datca e Kurucabuk, situati a una distanza di 4 km l’una dall’altra. La baia di Hisaronu si trova molto vicino alla striscia più stretta della penisola di Datca e separa il golfo di Gokova dal Golfo di Hisaronu. Intorno al 550 a.C., veniva usata come linea di difesa contro l'esercito persiano che si voleva impadronire sia del golfo di Hisaronu sia del golfo di Gokova scavando un tunnel chilometrico. Essendo una piccola isola tra i due golfi, è stata sicuramente un buon punto di difesa. Tuttavia, anche se il lavoro ha richiesto grandi sforzi, la città alla fine fu conquistata dai Persiani.

Le Foto dei Baie > Bencik Bay Aktur Bay
Giorno 10 - Orhaniye Bay , Emel Sayin Bay

Caratterizzata da un mare azzurro e la leggendaria spiaggia di Kizkumu, Orhaniye è molto ammirata da tutti i vacanzieri. Fate un viaggio per le pittoresche strade del paese alla scoperta del castello storico del cavaliere nero. In questa baia gli yacht presentano una scena pittoresca. Il villaggio di Orhaniye ha molto da offrire ad un turista affamato. Fate una passeggiata in paese o osservate la bellezza delle banchine affollate di diportisti locali e stranieri, oppure rimanete nella zona interna o esplorare la cultura locale. Orhaniye è piena di sorprese.

Questo posto rende il nome dalla“regina e ambasciatrice della musica classica turca", Emel Sayin, ed è davvero un ottimo luogo di vacanza con il suo profumo ipnotizzante dei pini, la costa chiara, i panorami mozzafiato delle baie e la gente cordiale e accogliente.

Giorno 11 - Selimiye Bay
Le Foto dei Baie > Selimiye Bay
Giorno 12 - Dirsekbuku , Bozburun

Dirsekbuku si trova tra il Golfo del Mar Egeo e il Golfo di Hisaronu. Molti turisti viaggiano da Bodrum a Marmaris e si fermano qui, in quanto piena di numerose baie riparate. Inoltre, Dirsekbuku è l’ideale per la crociera, soprattutto se fate un giro tra le diverse isole e intorno a Hisaronu di mattina.

Bozburun è rinomata per il commerciofiorente legato alle spugne e alla costruzione di caicchi. Alcuni dei migliori artigiani del legno e della costruzione di caicchi forti e belli si trovano in questa regione, che è il motivo per cui i nomi più importanti nel settore impiegano i costruttori di barche di Bozburun. Grazie alla produzione di yacht e caicchi, Bozburun è diventata un’attrazione, visitata da turisti provenienti da tutto il mondo.

Le Foto dei Baie > Dirsekbuku Bozburun
Giorno 13 - Knidos (Cnidus) , Datca

Navigheremo verso Cnido per la cena e il pernottamento. Cnido è stata una città molto sviluppata nei settori della scienza, dell'arte e dell'architettura. Eudosso, un astronomo e professore di matematica molto famoso; il dottor Euriponte; Polignoto, un artista molto famoso; Skopas e Bryaksis di Faros, i più famosi scultori dell'epoca; Sostrato, l'architetto del Faro di Alessandria d’Egitto, una delle sette meraviglie del mondo e il medico Ktesias che ha salvato la vita di un re persiano da un disastro, vissero tutti su quest’isola. Il dottor Euriponte e i suoi studenti fondarono la seconda scuola di scienza medica più grande di Cnido. L'isola ospita anche il più grande orologio solare del suo tempo che è stato eretto da Eudoksos. Cnido era inoltre la sede del monumento di Afrodite e a quei tempi la città era famosa per i bordelli ed era popolare tra i marinai e i commercianti arabi. Potete inoltre fare una passeggiata sulla spiaggia per vedere le rovine.

Datca fu fondata dai Dori quando si stabilirono nelle isole dell'Egeo e la costa della Ionia meridionale. Questa penisola si trova tra il Mar Egeo e il Mediterraneo. Alla fine della penisola, ad una distanza di circa 38 km si trova l'antica città cariana di Cnido, descritta da Strabone come la “città costruita per la dea più bella, Afrodite, sulla penisola più bella”. Si pensa inoltre che circa 500 anni fa, i pirati spagnoli lasciarono i malati di lebbra a morire qui, ma il bel tempo della penisola curò i lebbrosi. Potrete fare una passeggiata nel porto di Datca.

Le Foto dei Baie > Knidos (Cnidus) Datca
Giorno 14 - Poyraz Harbour , Meteor Bay , Black Island

Meteor è un posto sull'isola nera. Si narra che molto tempo prima di un meteorite era caduto qui, pertanto la sua chiamata Meteor Bay. All'interno terminale di terra di mare si capirà che si arriva alla Baia di Meteor. Il mare è di un colore turchese delizioso.

Black Island (Karaada) si trova a circa 5 km di distanza da Bodrum ed è rinomata per il grande potere curativo delle sue acque sulfuree e dei suoi fanghi. Si pensa che l'acqua calda e il fango della grotta favoriscano la bellezza e la salute. L'acqua calda ha una temperatura di circa 29/32° e sfocia in mare. Qui avrete la possibilità di nuotare in acque calde e fare un bagno di fango.

Giorno 15 - Bodrum

Bodrum è il punto di partenza ideale per veleggiare nella costa egea della Turchia. Il Golfo di Gökova è conosciuto come una delle migliori aree di navigazione di tuttal’Europa. Con il sole abbondante, le acque cristalline, i cieli blu, gli ancoraggi buoni e la gente cordiale, questa costa offre molto. Negli insediamenti costieri e nei paesi ci sono diverse aree incontaminate ricche di bellezze naturali.Bodrum è una città portuale nella provincia di Mugla, la regione egea sudoccidentale della Turchia. Si trova sulla costa meridionale della penisola di Bodrum, in un punto che controlla l'ingresso nel Golfo di Gökova. La città in passato veniva chiamata Alicarnasso di Caria ed era famosa perchè ospitava il mausoleo di Mausolo, una delle Sette Meraviglie del Mondo Antico. Il castello di Bodrum, costruito dai crociati nel XV secolo, si affaccia sul porto e sul porto turistico. I giardini del castello ospitano un museo di archeologia subacquea e numerosi festival culturali durante tutto l'anno.

Le Foto dei Baie > Bodrum
  • Team di Assistenza
  • S.OkumusS.Okumus
    Il Fondatore & CEO
    soguletyacht.net

  • I.OkumusI.Okumus
    Relazioni con clienti
    ioguletyacht.net

  • E.KantarmisE.Kantarmis
    Responsabile Operativo
    ekguletyacht.net

  • E.AriE.Ari
    Direttore vendite
    eaguletyacht.net

  • A.KantarmisA.Kantarmis
    Consulente vendite
    akguletyacht.net

  • K.Cemal DikK.Cemal Dik
    Consulente vendite
    kdguletyacht.net

  • S.Ates DogangunS.Ates Dogangun
    Il Responsabile Contabilita
    saguletyacht.net

  • O.PorkarO.Porkar
    Il Responsabile Delle Tecnologie Informatiche
    opguletyacht.net

  • F.CelikF.Celik
    Assistente d'ufficio
    fcguletyacht.net