Bodrum - ısole greche ( Le Cicladi ) - Bodrum

Bodrum Itinerario Crociere sul Caicco
Giorno 1 - Kos Island , Bodrum

Vale la pena visitare Kos. E’ l'isola che ha dato i natali ad Ippocrate, il padre della medicina. E’ la terza isola più grande del Dodecaneso ed molto verde, con eccellenti infrastrutture e grandi strade fiancheggiate da palme. Durante la vostra visita a Kos, non potete non visitare le antiche rovine della città che sono numerose e notevoli, come le rovine di “Asclepio”, il “Castello dei Cavalieri” e l'enorme albero di Ippocrate (il diametro del tronco è di 11,5 m). A Kos troverete alcune delle più belle spiagge delle isole del Dodecaneso della Grecia. Con molti siti archeologici in giro per la città, Kos è il luogo ideale per passeggiate a piedi o in bicicletta.

Bodrum è il punto di partenza ideale per veleggiare nella costa egea della Turchia. Il Golfo di Gökova è conosciuto come una delle migliori aree di navigazione di tuttal’Europa. Con il sole abbondante, le acque cristalline, i cieli blu, gli ancoraggi buoni e la gente cordiale, questa costa offre molto. Negli insediamenti costieri e nei paesi ci sono diverse aree incontaminate ricche di bellezze naturali.Bodrum è una città portuale nella provincia di Mugla, la regione egea sudoccidentale della Turchia. Si trova sulla costa meridionale della penisola di Bodrum, in un punto che controlla l'ingresso nel Golfo di Gökova. La città in passato veniva chiamata Alicarnasso di Caria ed era famosa perchè ospitava il mausoleo di Mausolo, una delle Sette Meraviglie del Mondo Antico. Il castello di Bodrum, costruito dai crociati nel XV secolo, si affaccia sul porto e sul porto turistico. I giardini del castello ospitano un museo di archeologia subacquea e numerosi festival culturali durante tutto l'anno.

Le Foto dei Baie > Kos Island Bodrum
Giorno 2 - Pserimos Island , Leros Island

Navigheremo verso l’isola di Pserimos la mattina presto. Pserimos è un isolotto situato tra Kos e Kalymnos, a circa 6 miglia marine a nord di Kos e vicino la costa turca. La superficie totale è di soli circa 15km2 e i residenti permanenti sono pochi, circa 100 e si affidano a pesca e al turismo. L’isola è una destinazione popolare per i turisti che arrivano da Kos e Kalymnos su piccole barche per le escursioni o sulle navi piratesche che ormeggiano ogni giorno per tutta l'estate. Pserimos è ottima per chi vuole evitare le spiagge organizzate di Kos e Kalymnos ma la spiaggia, anche se di grandi dimensioni, può essere affollata tutto il giorno. E’ ampia, larga e molto sabbiosa con acque poco profonde e riparate nella baia profonda e ci sono diverse taverne e bar sulla spiaggia che catturano il commercio di tutti i giorni. C'è un piccolo porto per l'attracco delle barche. Non c'è molto da vedere oltre alla singola spiaggia di sabbia, anche se le tracce portano sopra le rocciose colline senza alberi verso piccole insenature.

Leros è un'isola con un clima molto sano, ideale per una vacanza tranquilla. Sempre verde, con numerose calette invitanti e splendide spiagge sabbiose, Leros rilassa il visitatore con il suo paesaggio tranquillo. Non è un posto molto turistico ma il porto principale di Lakki è uno dei migliori esempi di architettura Art Deco in Grecia. È stato progettato dagli architetti di Mussolini nel 1923 e, a dispetto della volontà del dittatore, la capitale è stata successivamente spostata nel villaggio di Platanos. Il resto dell'isola è verde e presenta splendide spiagge e grandi baie. Leros è la base di partenza ideale per le gite in barca verso la costa della Turchia e le altre isole del Dodecaneso.

Giorno 3 - Lipsi Island

Lipsi è una piccola isola ricca di case bianche e piccole chiese con cupole blu. Le auto sono quasi inesistenti e la maggior parte della vita locale si svolge al porto dell'isola. Lipsi è un’isola del Dodecaneso bella e tradizionale dove durante il giorno è possibile guardare i pescatori che battono polpi sulle banchine e che verranno serviti più tardi in uno dei tanti ristoranti del porto.

Le Foto dei Baie > Lipsi Island
Giorno 4 - Patmos Island

Conosciuta come la Gerusalemme dell'Egeo, Patmos è l'isola sacra dei cristiani, luogo in cui è stata scritta l'Apocalisse di San Giovanni. I visitatori di questa isola del Dodecaneso oggi sono divisi in due gruppi, il primo viene ancora sull'isola per il suo significato religioso e il secondo per godersi le belle spiagge, la serenità e il carattere unico dell'isola e la sua gente. Patmos è un'isola tranquilla di notte, ma è occupata di giorno dalle molte navi da crociera. Patmos è un'isola spettacolare con grandi spiagge e un paesaggio unico, il turismo fino a poco tempo era scarso ma ora è in costante crescita. Da non perdere le feste pasquali (Pasqua greco-ortodossa) perchè potrete vedere la messa in scena dell'Ultima Cena di Cristo. Inoltre, fate una passeggiata serale per le strade strette di Hora o Chora e guardate il tramonto dalla collina di Kastelli.

Le Foto dei Baie > Patmos Island
Giorno 5 - Ikaria Island

L’isola di Ikaria si trova a nord-est del Mar Egeo, tra le isole di Samos e Patmos. Secondo la mitologia greca, Icaro, una figura mitica con ali di cera, cadde in mare e annegò mentre volava vicino al sole. L'isola prese il suo nome. Il suo passato è molto ricco, visto che contiene restiarcheologicibizantini e romani.Il Castello di Koskina costruito nel XI secolo d.C. durante la dominazione bizantina si trova sulla cima di una montagna. All'interno del castello si trova la chiesa di San Giorgio. La fortezza Drakano è un bell'esempio del passato militare dell'isola, è stata costruita dagli Ateniesiai tempi di Alessandro Magno. Questafortificazione militare calcare alta 44 piedi serviva da punto di osservazione del traffico nel Mar Egeo. I turisti possono visitare inoltre i resti di un Odeon (piccolo teatro) bizantino nel villaggio di Kampos, usato dai nobili per eventi musicali e teatrali. Anche le terme romane di Therma meritano una visita. Durante il periodo romano, c’era dell’acqua termale con proprietà curativeche faceva guarire. Dopo un terremoto, le sorgenti di Therma nell'isola di Ikaria smisero di funzionare e la città scivolò sotto il mare. I resti sono visibili facendo snorkeling. Nelle vicinanze, i turisti possono seguire un sentiero lastricato che li porta ad una sorgente attiva di acqua calda con proprietà curative che scorre verso il mare. Possono fare il bagno per curarsi da una malattia reumatica o della pelle. A Nas i turisti possono esplorare i resti di un antico tempio della dea Artemide costruito intorno al VI secolo a.C. L’isola è un paradisoper gli amanti della natura, è coperta di foreste di pini e querce. I turisti possono fare escursioni in campagna, su sentieri pietrosi e di terra e osservare gli splendori naturali. L’sola di Ikaria è uno dei luoghi più belli del Mediterraneo. Le montagne, laghi, fiumi e le rigogliose foreste fanno di quest’isola una bellezza naturale unica.

Le Foto dei Baie > Ikaria Island
Giorno 6 - Mykonos Island

Benvenuti in Grecia! Salirete a bordo per incontrare il capitano, l’equipaggio e i compagni di viaggio. Dopo l'incontro nel pomeriggio con il vostro accompagnatore, per il resto della serata sarete liberi di esplorare questa splendida isola da soli. Non è un caso che questo, la più cosmopolita di tutte le isole greche , attiri così tanti visitatori da tutto il mondo .
Qui le montagne ripide che si incontratno nella maggior parte delle isole Cicladi lasciano il posto a basse colline rocciose che si uniscono con le splendide spiagge. La capitale Hora, con il suo porto pittoresco con piccole barche da pesca fianco a fianco a yacht di lusso, presenta un quadro abbastanza diverso da quello della maggior parte delle isole del Mar Egeo. Mykonos si sviluppa su una superficie piana e le strade bianche spiccano assieme alle brillanti bianche case cubiche con pareti a gradini per sedersi.

Le Foto dei Baie > Mykonos Island
Giorno 7 - Paros Island
Le Foto dei Baie > Paros Island
Giorno 8 - Naxos Island

Lasceremo Ios per Naxos. Lungo la strada ci fermeremo per una sosta a Paros. Poi navighiamo verso Naxos. Naxos è l'isola più grande e più centrale delle Cicladi. Avvicinandosi all'isola in barca, si possono vedere due isole più piccole a sinistra e a destra del porto, una con la chiesetta di Myrtidiotissa e l'altra chiamata Palatia che è legata alla città di Naxos. Caratterizzata da un imponente cancello, Portara è un antico tempio in marmo dedicato ad Apollo. Ligdamis ordinò che venisse costruito in onore del dio nel VI secolo a.C.. Dopo una passeggiata di orientamento in questa bellissima isola avrete del tempo libero per esplorare la città e fare il bagno nelle calde acque del Mar Egeo con una escursione facoltativa.

Le Foto dei Baie > Naxos Island
Giorno 9 - Iraklia Island

Iraklia ha due villaggi: Panagia, situato nel centro dell'isola, e Agios Georgios, che funge da porto principale. Entrambi hanno un'architettura tradizionale ma Agios Georgios è più sviluppata dal punto di vista turistico in quanto include alcune camere in affitto e un paio di belle taverne.Iraklia ha molte belle spiagge attorno alla costa. Alcune sono accessibili a piedi, mentre altre sono più distanti e i visitatori avranno bisogno di fare l'escursione in barca dal porto per avere un po'di privacy. La spiaggia più famosa e imponente a Iraklia è Livadi, una lunga spiaggia di sabbia con acqua cristallina sul lato orientale dell'isola. Tuttavia, la spiaggia di Agios Georgios è diventata più popolare per la vicinanza al porto.

Le Foto dei Baie > Iraklia Island
Giorno 10 - Koufonisia Island

Nella costa a sud ovest di Koufonisia si trova il villaggio di Chora. Qui ci sonospiagge bellissime, buon cibo, persone gentili e tanta bellezza naturale, per cui non ci si può non innamorarsi di questo posto. Dal momento che la pesca è l’attività principale dell'isola, mangiate molti pesci e frutti di mare. Le spiagge di Koufonisia sono famose per la loro incredibile bellezza, le acque cristalline e il paesaggio unico, fatto di impressionanti formazioni rocciose e grotte. Molte delle spiagge sono raggiungibili solo a piedi attraverso i vari percorsi. E'un luogo ideale per tornare in sintonia con la natura e con se stessi. Alcune sono: Fanos, Finikas, Gala e Nero.Koufonisia è l'ideale per chi cerca pace e tranquillità. Inoltre, l'isola ha alcuni bar molto accoglienti. Potreste trovare la vita notturna un po'limitata. A Chora c'è un certo numero di ristoranti che propone piatti della cucina tradizionale greca oltre alle solite pizze e pasta. Le taverne sono alcuni dei migliori locali notturni della Grecia.

Le Foto dei Baie > Koufonisia Island
Giorno 11 - Amorgos Island

La mattina presto tireremo l'ancora e salperemo verso Amorgos. Amorgos è una delle isole più famose della Grecia per le case bianche, l’acqua cristallina e l'atmosfera tranquilla . Non è un caso che Luc Besson ha scelto di girare la prima parte del film “Le Grand Bleu” qui. Una volta veniva visitata soltanto da viaggiatori giovani, ma da quando è uscito il film Amorgos è diventata un isola “di tendenza “, e non sorprende trovare persone più avventurose del solito. La costa è lunga 112 chilometri, circondata da imponenti montagne e colline rocciose e l'isola è uno dei luoghi migliori per gustare i piatti e i vini tradizionali della cucina greca. In serata avrete del tempo libero per visitare l'isola da soli. A seconda delle condizioni meteo e del vento potremo navigare verso Levita invece di stare a Amorgos. Levita è anch’essa un'isola molto famosa del Mar Egeo per le sue case bianche, le lunghe spiagge e l'atmosfera tranquilla.

Le Foto dei Baie > Amorgos Island
Giorno 12 - Astypalea Island

Astypalea è una di quelle isole segrete che accolgono pochi visitatori stranieri ma che è molto famosa tra i greci. Su questa splendida isola di Astypalea del Dodecaneso in cui le tradizioni locali sono ancora vive, le vostre vacanze consisteranno in: mangiare molto pesce (imposto dalle numerose taverne di pesce dell'isola) e nuotarenelle belle baie deserte (sì, esistono ancora!). Quando vi trovate sull'isola di Astypalea, non perdetevi una visita alla capitale di Astypalaia, Chora, con le sue belle case bianche e un castello veneziano, i mulini a vento, così come il piccolo porto di Maltezana, specialmente tra le ore 7:00 e le ore 9:00 quando i pescatori tornano e vendono pesce e gamberi di fiume direttamente dal loro barche (avrete un assaggio della vita tradizionale).

Le Foto dei Baie > Astypalea Island
Giorno 13 - Kalymnos Island

Kalymnos è conosciuta come l'isola di alcuni dei migliori pescatori di spugne al mondo. Anche se è un centro turistico in via di sviluppo, ancora oggi è possibile vedere i pescatori di spugna al lavoro e osservare il modo in cui vivono gli isolani. Sulla bellissima isola di Kalymnos del Dodecaneso è possibile fare belle passeggiate, nuotare in grotte fantastiche e scoprire le splendide spiagge e i paesaggi incontaminati, di cui un esempio è l'autentico villaggio di Vathi nascosto in una valle verde. Grazie al suo paesaggio montuoso, Kalymnos è anche uno dei posti migliori in cui praticare l’alpinismo. Inoltre, la maggior parte delle spiagge di Kalymnos sono dotate di attrezzature per sport acquatici. I meravigliosi tramonti sulla piccola isola di Telendos competono con quelli di Santorini.

Le Foto dei Baie > Kalymnos Island
Giorno 14 - Turgutreis , Karaincir

Karaincir è una distesa di 500 m di sabbia soffice e dorata, adatta per tutta la famiglia. Le acque sono blu, calme e consentono di fare molti sport d’acqua come la banana da traino e il pedalò. Potete godarvi l’ambiente rilassato attorno alla spiagga da una delle sdraio messe a disposizione, mentre sorseggiate un drink rinfrescante acquistato da un venditore.

Le Foto dei Baie > Turgutreis Karaincir
Giorno 15 - Bodrum

Bodrum è il punto di partenza ideale per veleggiare nella costa egea della Turchia. Il Golfo di Gökova è conosciuto come una delle migliori aree di navigazione di tuttal’Europa. Con il sole abbondante, le acque cristalline, i cieli blu, gli ancoraggi buoni e la gente cordiale, questa costa offre molto. Negli insediamenti costieri e nei paesi ci sono diverse aree incontaminate ricche di bellezze naturali.Bodrum è una città portuale nella provincia di Mugla, la regione egea sudoccidentale della Turchia. Si trova sulla costa meridionale della penisola di Bodrum, in un punto che controlla l'ingresso nel Golfo di Gökova. La città in passato veniva chiamata Alicarnasso di Caria ed era famosa perchè ospitava il mausoleo di Mausolo, una delle Sette Meraviglie del Mondo Antico. Il castello di Bodrum, costruito dai crociati nel XV secolo, si affaccia sul porto e sul porto turistico. I giardini del castello ospitano un museo di archeologia subacquea e numerosi festival culturali durante tutto l'anno.

Le Foto dei Baie > Bodrum
  • Team di Assistenza
  • S.OkumusS.Okumus
    Il Fondatore & CEO
    soguletyacht.net

  • I.OkumusI.Okumus
    Relazioni con clienti
    ioguletyacht.net

  • E.KantarmisE.Kantarmis
    Responsabile Operativo
    ekguletyacht.net

  • E.AriE.Ari
    Direttore vendite
    eaguletyacht.net

  • A.KantarmisA.Kantarmis
    Consulente vendite
    akguletyacht.net

  • K.Cemal DikK.Cemal Dik
    Consulente vendite
    kdguletyacht.net

  • S.Ates DogangunS.Ates Dogangun
    Il Responsabile Contabilita
    saguletyacht.net

  • O.PorkarO.Porkar
    Il Responsabile Delle Tecnologie Informatiche
    opguletyacht.net

  • F.CelikF.Celik
    Assistente d'ufficio
    fcguletyacht.net