Gocek - Marmaris - Gocek

Gocek Itinerario Crociere sul Caicco
Giorno 1 - Gocek , Kocabuk

Gocek è un porto naturale nella parte superiore del Golfo di Fethiye, sulla costa turchese della Turchia, a soli 22 km dall'aeroporto internazionale di Dalaman. Protetta dalle colline boscose del monto Taurus, si affaccia sulle numerose isole e baie riparate di questo bel golfo.Arrivando in centro, vedrete una lunga strada chiamata Turgut Ozal Street, che contiene molti outletditappeti e tessuti antichi e moderni, negozi di articoli da regalo, ristoranti, ecc.In questa strada potete trovare tutto quello che vi serve. I famosi supermercati Tansas, Migros e Bim hanno filiali a Gocek, e sono presenti molti negozi a conduzione familiare più piccoli che hanno tutto il necessario per lo yacht e le provvigioni. Camminando lungo la strada principale di fronte al mare, vedrete ristoranti vivaci, semplici, tranquilli, ristoranti di pesce, bar e pub, tutti suonano buona musica internazionale e locale. Ma non dimenticate di fare una passeggiata nell’entroterra per vedere i ristoranti ei bar che si nascondono nel meraviglioso parco verde, circondato da fiori colorati. Troverete un'atmosfera da capogiro con gli aromi dei fiori, il vostro cocktail e dei livelli insoliti di ossigeno.

Le Foto dei Baie > Gocek Kocabuk
Giorno 2 - Kumlubuku , Marmaris , Paradise Island

Kumlubuku è una grande baia a un miglio a nord di Kadirga Limani, vicino a Marmaris. Immersa in uno splendido paesaggio, la baia è dominata dai ruderi dell'antico insediamento di Amos. I luoghi da visitare sono: l'acropoli, un anfiteatro, un tempio e un altare di Dioniso. Per arrivare in questo importante sito storico è necessario fare una bella camminata ma gli sforzi saranno premiati con viste spettacolari. E durante la discesa potrete gustare le ottime crepes servite dal hotel Dionysus. Troverete un ristorante con allettanti capanne di paglia e cuscini giganti proprio sulla riva. E’ un posto ideale per riposarsi per poche ore. Il ristorante serve cibo cinese abbastanza buono che può essere interessante per chi ha mangiato abbastanza carne alla griglia sullo yacht. Quando il sole tramonta, il personale del ristoranteaccende delle enormi torce lungo la spiaggia e il molo è illuminato da luci subacquee. E’ una vista spettacolare. Le incontaminate acque cristalline della baia consentono lo snorkeling.

Marmaris è una città portuale e un centro turistico sulla costa del Mediterraneo, si trova nel sud-ovest della Turchia, nella Provincia di Mugla. E’ un angolo di paradiso dove si possono vedere tutti i gradi e le armonie di verde e di blu durante i dodici mesi dell'anno. L'abbondanza di baie del litorale, il suo essere un porto naturale, le città antiche, le attrazioni naturali, le strutture per la Crociera Blu, il porto turistico per 800 barche e le attrezzature per sport acquatici sono gli elementi che fanno di Marmaris un paradiso per turisti.Marmaris è uno delle località più eleganti per gli yacht di tutta la Turchia. E’ il posto in cui si incontrano le barche più belle. Il paesaggio è disegnato dal mare blu, dai monti e dalle pinete. Troverete molti negozi, caffè e ristoranti lungo le strette vie del paese.

Paradise Island è in realtà una penisola coperta di foreste. Si trova all'ingresso della baia di Marmaris ed è molto frequentata da chi vuole fare escursioni giornaliere in barca. Quasi ogni barca si ferma qui per consentire ai turisti di essere testimoni della bellezza naturale di questo luogo. Bisogna camminare per circa 8 km prima di raggiungere lo stretto di Liar e poi bisogna camminare dritto fino a ParadiseIsland. Il sentiero offre un'opportunità unica per una bella passeggiata nella natura. Lo stretto di Liarprende il nome dalla struttura geografica dello stretto del Bosforo che assomiglia a un bugiardo. Si tratta di una zona rocciosa, ma è possibile utilizzare un caicco e vedere lo spettacolare paesaggio di ParadiseIsland. Ci sono molti buoni ristoranti e caffè vicino all’isola.ParadiseIsland è ideale per il nuoto. Potete trascorrere una giornata sull'isola senza annoiarvi.

Giorno 3 - Dalyan , Ekincik

Dalyan è uno dei luoghi più interessanti di straordinaria bellezza naturale. Situato all'angolo sud-ovest della costa mediterranea della Turchia, Dalyan è un antico villaggio circondato da colline ricoperte di pini, campi di cotone e chilometri di costa incontaminata. Ci sono tombe rupestri sorprendenti scavate delle scogliere locali 2.500 anni fa. Ci sono sorgenti termali e bagni di fango vicino a Dalyan. L'acqua calda ammorbidisce la pelle ed elimina le rughe perché contiene elevato rapporto zolfo. Dalyan è uno dei pochi luoghi superstiti del paradiso, una zona di bellezza naturale e di interesse storico. L'antica città di Caunos si trova qui con le sue rovine risalenti a 3000 anni. Questa è anche la spiaggia dove la tartaruga in via di estinzione caretta (Caretta Caretta) e la tartaruga verde (Chelonia mydas) sono tornati a deporre le uova fin dall'inizio dei tempi. Il tempo di nidificazione va da maggio a ottobre.

Dopo colazione, sarete informati sull'itinerario della crociera e del caicco. Ci muoveremo verso il golfo di Ekincik. Qui potrete fare il nostro Dalyan Tour che è facoltativo. Sarete prelevati dallo yacht da una piccola barca chiamata piyade. Arriverete nella spiaggia Caretta-Caretta (tartaruga) e potrete nuotare. La bellezza naturale del delta mentre si naviga sul fiume è veramente sorprendente.

Le Foto dei Baie > Dalyan Ekincik
Giorno 4 - Gobun Bay , Gokgemiler Bay

La baia trova a sud della Baia Domuz. L'ingresso della baia è molto stretta, ma una volta dentro troverete una lunga baia circondata da ulivi e pini . Alla fine della baia si trovano alcune tombe scavate nella roccia e rovine.

Baia di Gokgemiler si trova a pochi chilometri da Oludeniz. Fino alla cima dell'isola si può vedere una vista a 360 di tutte le calette intorno a questa zona.

Le Foto dei Baie > Gobun Bay Gokgemiler Bay
Giorno 5 - Hamam Bay , Sarsala Bay

Si trova a sud-est dellabaia di Manastir (Hamam) tra le rovine di un bagno nell’acqua per la regione nota come il Bagno di Cleopatra o baia di Sunken Bath (bagno sommerco). Un attento esame del pendio della collina dietro la baia attiva in passato mostrerà che questa collina è un lago vulcanico di struttura tettonica e riduce i canali d'acqua, ben visibili dalla riva. Da osservare il monastero, gli alberi di pino, la collina dalla riva e gli alberi di carrubo. La struttura di un antico muro che corre parallelo alla direzione della costa nord-est e a altri piccoli resti di Licia ricordano che non si è lontani dalla città. Il Lydia Network Port può essere raggiunto da un sentiero di circa 190 minuti.Hamam è la baia che nessun marinaio vuole perdersi. I marinai amano trascorrere le loro notti lì. Ci sono diversi ristoranti con pergole in legno sulla riva.

Le Foto dei Baie > Hamam Bay Sarsala Bay
Giorno 6 - Domuz Island , Tersane Island

Alcune persone chiamano questa isola Prince Island (Isola del Principe). Una volta c'erano molti maiali selvatici qui, motivo per cui fu chiamataIsola di Domuz (maiale). Molti yacht ormeggiano nelle aree dell'isola.

L’isola di Tersane è anche conosciuta come Shipyard Island (Isola Cantiere), è la più grande del Golfo di Fethiye. Un canale profondo lungo 100 m costituisce l'entrata in queste isole. Ci sono baie coperte e al riparo sul lato est, che è anche un porto durante i mesi estivi. La parte occidentale è chiusa per i forti venti. Secondo le fonti storiche l’isola di Tersane era chiamata Telandria. C’è circa un centinaio di rovine di antiche case che sono visibili dalla terra e dal mare. Per i marinai quest’isola era la più sicura di tutto il Golfo di Fethiye durante il periodo bizantino.

Giorno 7 - Bedri Rahmi Bay , Gocek , Yassica Islands

La baia di Bedri Rahmi è conosciuta anche con il nome licio di Tasyaka o “Dark bay” (baia scura), per la sua naturale bellezza e l’importanza storica. Bedri Rahmi Eyuboglu era un letterato, artista e pittore turco molto stimato. Nell'estate del 1973 durante una crociera con degli amici, disegnò un pesce su una roccia enorme. Questo “Fish Rock” situato all'ingresso della baia blu saluta ancora oggi i passeggeri. Infatti, la regione è conosciuta anche con il nome di “Fish Rock” in onore del grande maestro. La baia di Bedri Rahmi è ben riparata da venti forti ed è quindi un buon punto di ancoraggio. E'nota anche per la sua pineta e gli ulivi che coprono le colline dietro i fiori di oleandro, le piccole spiagge e le acque turchesi, che creano un'immagine dalle proporzioni fantastiche.

Gocek è un porto naturale nella parte superiore del Golfo di Fethiye, sulla costa turchese della Turchia, a soli 22 km dall'aeroporto internazionale di Dalaman. Protetta dalle colline boscose del monto Taurus, si affaccia sulle numerose isole e baie riparate di questo bel golfo.Arrivando in centro, vedrete una lunga strada chiamata Turgut Ozal Street, che contiene molti outletditappeti e tessuti antichi e moderni, negozi di articoli da regalo, ristoranti, ecc.In questa strada potete trovare tutto quello che vi serve. I famosi supermercati Tansas, Migros e Bim hanno filiali a Gocek, e sono presenti molti negozi a conduzione familiare più piccoli che hanno tutto il necessario per lo yacht e le provvigioni. Camminando lungo la strada principale di fronte al mare, vedrete ristoranti vivaci, semplici, tranquilli, ristoranti di pesce, bar e pub, tutti suonano buona musica internazionale e locale. Ma non dimenticate di fare una passeggiata nell’entroterra per vedere i ristoranti ei bar che si nascondono nel meraviglioso parco verde, circondato da fiori colorati. Troverete un'atmosfera da capogiro con gli aromi dei fiori, il vostro cocktail e dei livelli insoliti di ossigeno.

Alcune di queste isole appaiono su diverse mappe marittime come il gruppo di isole di Yassica. E’ possibile ormeggiare nel vicino porto di Gocek. Le Isole di Yassica nel Golfo di Fethiye sono uno dei posti più romantici, l’ideale per trascorrere del tempo con il/la vostro/a partner e fotografare splendidi tramonti. Le isole sono piene di pini e ulivi, hanno molte baie riparate e poco profonde e sono l’ideale per gli appassionati di sport acquatici. Non ci sono strutture sulle isole. La più grande ha una spiaggia di sabbia e c’è una piccola piscina al largo della laguna. Sembra essere stata costruita appositamente per far giocare i bambini. Potete fare il bagno senza paura del pericolo. La distanza minima tra le due isole è di 12 metri. In mezz’ora potete nuotare da e per le quattro isole. Potete esplorare le isole a piedi, ma non dimenticare di portare scarpe robuste o stivali perchè la terra può essere molto sassosa. Nonostante le piccole dimensioni queste isole hanno una buona varietà di piante e fogliame.

Giorno 8 - Gocek Island
Le Foto dei Baie > Gocek Island
  • Team di Assistenza
  • S.OkumusS.Okumus
    Il Fondatore & CEO
    soguletyacht.net

  • I.OkumusI.Okumus
    Relazioni con clienti
    ioguletyacht.net

  • E.KantarmisE.Kantarmis
    Responsabile Operativo
    ekguletyacht.net

  • E.AriE.Ari
    Direttore vendite
    eaguletyacht.net

  • A.KantarmisA.Kantarmis
    Consulente vendite
    akguletyacht.net

  • K.Cemal DikK.Cemal Dik
    Consulente vendite
    kdguletyacht.net

  • S.Ates DogangunS.Ates Dogangun
    Il Responsabile Contabilita
    saguletyacht.net

  • O.PorkarO.Porkar
    Il Responsabile Delle Tecnologie Informatiche
    opguletyacht.net

  • F.CelikF.Celik
    Assistente d'ufficio
    fcguletyacht.net