Accedete, per favore

Per questa funzione devi registrarti o effettuare il login.

Marmaris - ısole greche - Bodrum

Marmaris Itinerario Crociere sul Caicco
Giorno 1 - Marmaris

Marmaris è una città portuale e un centro turistico sulla costa del Mediterraneo, si trova nel sud-ovest della Turchia, nella Provincia di Mugla. E’ un angolo di paradiso dove si possono vedere tutti i gradi e le armonie di verde e di blu durante i dodici mesi dell'anno. L'abbondanza di baie del litorale, il suo essere un porto naturale, le città antiche, le attrazioni naturali, le strutture per la Crociera Blu, il porto turistico per 800 barche e le attrezzature per sport acquatici sono gli elementi che fanno di Marmaris un paradiso per turisti.Marmaris è uno delle località più eleganti per gli yacht di tutta la Turchia. E’ il posto in cui si incontrano le barche più belle. Il paesaggio è disegnato dal mare blu, dai monti e dalle pinete. Troverete molti negozi, caffè e ristoranti lungo le strette vie del paese.

Le Foto dei Baie > Marmaris
Giorno 2 - Rhodes Island
Le Foto dei Baie > Rhodes Island
Giorno 3 - Symi Island

Symi è il porto più bello della Grecia. Troverete su entrambi i lati un fiordo ripido con file di case, alcune bianche, altre giallo pastello, ma tutte con frontoni neoclassici che ci ricordano che 100 anni fa questa era una delle isole più ricche della Grecia. Non c'è stata nessuna moderna costruzione in cemento e ora queste belle e vecchie case vengono resuscitate per i visitatori. Lo spirito dell'isola è rimasto intatto.

Le Foto dei Baie > Symi Island
Giorno 4 - Inceburun , Datca

Datca fu fondata dai Dori quando si stabilirono nelle isole dell'Egeo e la costa della Ionia meridionale. Questa penisola si trova tra il Mar Egeo e il Mediterraneo. Alla fine della penisola, ad una distanza di circa 38 km si trova l'antica città cariana di Cnido, descritta da Strabone come la “città costruita per la dea più bella, Afrodite, sulla penisola più bella”. Si pensa inoltre che circa 500 anni fa, i pirati spagnoli lasciarono i malati di lebbra a morire qui, ma il bel tempo della penisola curò i lebbrosi. Potrete fare una passeggiata nel porto di Datca.

Le Foto dei Baie > Inceburun Datca
Giorno 5 - Palamutbuku , Knidos (Cnidus)

Palamutbuku è rinomata perchè ha le migliori spiagge della penisola di Datca. Le spiagge sono molto belle ma piccole. Circondate da montagne e macchiate da giardini, queste spiagge sono note per la loro tranquillità e l'aria fresca del mare che presentano formando la cornice ideale per una vacanza rigenerante. Palamutbuku si trova alla fine della penisola ed è famosa anche per i resti della città storica di Cnido che è nota per l’abbondanza di pesce e si trova a circa 12 km. Le acque qui sono cristalline, tanto che si pensa che se si fa cadere un ago in fondo al mare è possibile vederlo. Vate un giro in spiaggia o semplicemente crogiolatevi guardando gli uccelli vibranti prendere il volo. A Palamutbuku c'è così tanto da fare! La gente è simpatica e accogliente. Palamutbuku incarna la pace, la tranquillità e la felicità. Con la sua gente simpatica dai volti sorridenti e le immense bellezze naturali, Palamutbuku è davvero un piccolo paradiso.

Navigheremo verso Cnido per la cena e il pernottamento. Cnido è stata una città molto sviluppata nei settori della scienza, dell'arte e dell'architettura. Eudosso, un astronomo e professore di matematica molto famoso; il dottor Euriponte; Polignoto, un artista molto famoso; Skopas e Bryaksis di Faros, i più famosi scultori dell'epoca; Sostrato, l'architetto del Faro di Alessandria d’Egitto, una delle sette meraviglie del mondo e il medico Ktesias che ha salvato la vita di un re persiano da un disastro, vissero tutti su quest’isola. Il dottor Euriponte e i suoi studenti fondarono la seconda scuola di scienza medica più grande di Cnido. L'isola ospita anche il più grande orologio solare del suo tempo che è stato eretto da Eudoksos. Cnido era inoltre la sede del monumento di Afrodite e a quei tempi la città era famosa per i bordelli ed era popolare tra i marinai e i commercianti arabi. Potete inoltre fare una passeggiata sulla spiaggia per vedere le rovine.

Giorno 6 - Kise Buku , Kargili Bay

Situata a soli 3 km di distanza dall’isola di Orak troviamo Kise Buku (Alakisla Buku), il cui nome deriva dalla parola “Kilise” (chiesa) per i resti dei monasteri bizantini che si trovano in questa zona. Ormeggiare in questa grande baia è indispensabile per tutte le imbarcazioni. La baia è circondata da montagne a nord e venti occidentali colpiscono la parte orientale dell'isola. A Alakisla osserverete le rovine di un antico monastero noto come baia di Kise. Si pensa che la parolaKise derivi da “chiesa”. I posti da non perdere nelle rovine di Kisebükü sono Yalıkoyu, Akarca, Fork, il chiosco, il bagno, la cisterna e la baia dove si trovano le rovine della chiesa. Sono una sosta inevitabile della crociera blu. In alcune insenature nelle vicinanze potete trovare meraviglie come l’acqua fredda potabile. La sagoma di un boschetto di oleandri che rotola giù nel mare contro le spiagge di sabbia che brilla è davvero uno spettacolo.

Arriveremo nella baia di Kargili (baia di Molla Ibrahim) la mattina presto. Dopo pranzo, ormeggeremo a Kisebuku (Alakisla Buku). Qui potete vedere le rovine dei Bizantini. Passeremo la notte in quest’ incantevole baia.

Le Foto dei Baie > Kise Buku Kargili Bay
Giorno 7 - Yaliciftlik , Papuc Burnu
Le Foto dei Baie > Yaliciftlik Papuc Burnu
Giorno 8 - Bodrum

Bodrum è il punto di partenza ideale per veleggiare nella costa egea della Turchia. Il Golfo di Gökova è conosciuto come una delle migliori aree di navigazione di tuttal’Europa. Con il sole abbondante, le acque cristalline, i cieli blu, gli ancoraggi buoni e la gente cordiale, questa costa offre molto. Negli insediamenti costieri e nei paesi ci sono diverse aree incontaminate ricche di bellezze naturali.Bodrum è una città portuale nella provincia di Mugla, la regione egea sudoccidentale della Turchia. Si trova sulla costa meridionale della penisola di Bodrum, in un punto che controlla l'ingresso nel Golfo di Gökova. La città in passato veniva chiamata Alicarnasso di Caria ed era famosa perchè ospitava il mausoleo di Mausolo, una delle Sette Meraviglie del Mondo Antico. Il castello di Bodrum, costruito dai crociati nel XV secolo, si affaccia sul porto e sul porto turistico. I giardini del castello ospitano un museo di archeologia subacquea e numerosi festival culturali durante tutto l'anno.

Le Foto dei Baie > Bodrum
  • Team di Assistenza
  • S.OkumusS.Okumus
    Il Fondatore & CEO
    soguletyacht.net

  • I.OkumusI.Okumus
    Relazioni con clienti
    ioguletyacht.net

  • E.KantarmisE.Kantarmis
    Responsabile Operativo
    ekguletyacht.net

  • E.AriE.Ari
    Direttore vendite
    eaguletyacht.net

  • A.KantarmisA.Kantarmis
    Consulente vendite
    akguletyacht.net

  • K.Cemal DikK.Cemal Dik
    Consulente vendite
    kdguletyacht.net

  • S.Ates DogangunS.Ates Dogangun
    Il Responsabile Contabilita
    saguletyacht.net

  • O.PorkarO.Porkar
    Il Responsabile Delle Tecnologie Informatiche
    opguletyacht.net

  • F.CelikF.Celik
    Assistente d'ufficio
    fcguletyacht.net