Caiccogoletta.it


MARMARIS

Marmaris è una cittadina portuaria e centro turistico nella provincia di Mugla, nel sud ovest della Turchia. Si tratta assolutamente di un angolo paradisiaco.
L'abbondanza di baie e cale di grande bellezza, siti archeologici, attrazioni naturali, installazioni e impianti per barche e diverse marine, sono solo alcune delle caratteristiche che fanno di Marmaris un paradiso per i turisti.

Il suo clima mite, di tipo mediterraneo, la rendono una meta apprezzata anche in inverno. La rigogliosa vegetazione che circonda la penisola è uno spettacolo: fitte foreste di pini, platani e “günlük” (un albero tipico della regione, unico al mondo) ricoprono le colline regalando un panorama mozzafiato.

La scelta per l'itinerario per la Crociera Blu può cadere verso est, via Ekincik e il delta del fiume Dalyan fino ad arrivare nella superba baia di Fethiye, un vero e proprio paradiso ricco di calette, insenature e isolotti. Se invece si sceglie di andare a ovest si passa da Bozburun e ci si spinge fino al pittoresco golfo di Datca.

Marmaris è uno dei centri più importanti per quanto riguarda la nautica da diporto e le vacanze in caicco.

COME RAGGIUNGERE MARMARIS

L'aeroporto internazionale di Dalaman è il più vicino a Marmaris, a circa 90 km di distanza, e riceve numerosi voli diretti sia interni che provenienti da diversi Paesi europei. Sono numerosi gli shuttle bus che fanno la spola tra la cittadina di Marmaris e l'aeroporto rendendo comodo ed efficiente il tragitto.

Diverse compagnie coprono la tratta durante la stagione estiva, da Maggio a Ottobre, meno in inverno. Moltissime compagnie inoltre offrono voli diretti verso i maggiori aeroporti del Paese (Istanbul, Izmir, Antalya) e compagnie locali, anche low cost, coprono la tratta su Dalaman. Il volo da Istanbul dura circa un'ora.

Arrivando dalle Isole Greche, ci sono diverse opzioni sulla tratta Rodi-Marmaris, tutti i giorni in estate.

Per chi arriva dalla strada, le distanze dalle più importanti località:

Aeroporto di Dalaman: 90 km
Aeroporto di Bodrum: 130 km
Aeroporto di Smirne: 245 km
Gocek: 95 km
Fethiye: 125 km
Antalya: 330 km

QUAL È LA STAGIONE MIGLIORE?

Tra la fine di Luglio e inizio Settembre, la costa turca risulta molto affollata con milioni di turisti che si riversano nelle diverse località di villeggiatura.Tra luglio e Agosto i giorni sono lunghi e caldi. Giugno e Settembre offrono una combinazione perfetta, belle giornate, bel tempo e serate più fresche. Maggio e Ottobre offrono perfette condizioni meteo per andare in barca o praticare altre attività quali trekking o andare a pesca.

CLIMA

Fethiye presenta un clima di tipo mediterraneo. In inverno la media della temperatura massima è di 15 °C e in estate di 34 °C. Le estati possono essere molto calde e gli inverni miti e sono frequenti le belle giornate. Molti turisti preferiscono la bassa stagione, quando il clima è più fresco ma ancora perfetto per mare, sole e vacanze.

INFORMAZIONI SU MARMARIS

Famed for its nightlife, the most extravagant on the entire South coast, this developed resort offers the best of both worlds; the nightlife is unending, and numerous clubs and bars stretch along the coast from the elegant marina to the curve of Icmeler, the smaller resort close by. On the other hand, the surrounding countryside offers the best in culture, due to the succession of scenic roads and sympathetic villages, which lead to ancient ruins and unspoilt beaches. Perfect for all age groups, Marmaris is one of the most popular resorts inTurkey. Once you visit it, you will understand why.

Fino a poco tempo fa Marmaris non era altro che un piccolo villaggio di pescatori, e in inverno l'atmosfera ritorna rilassata e tranquilla. Durante i mesi estivi si trasforma in uno dei più importanti resort di tutto il Paese e la popolazione arriva perfino a superare i 200.000 abitanti.
Questa deliziosa cittadina si trova nell'esatto punto d'incontro tra Egeo e Mediterraneo, in un porto naturale di grande bellezza circondato da colline ricoperte di pini.

A nord troviamo il Golfo di Gokova e a sud il Mar Mediterraneo. A ovest la penisola di Datca mentre a est il lago Koycegiz. Durante tutto l'anno Marmaris si trova circondata da verdi, rigogliose foreste di pini che dalle colline scendono giù fino al mare rendendo il panorama unico e indimenticabile.
Famosa per la sua vita notturna, la più stravagante dell'intera costa, Marmaris è adatta per tutti i gusti: si trova dalla movida senza fine grazie agli innumerevoli bar e discoteche, fino a zone tranquille immerse in una natura incontaminata, dove è possibile incontrare tradizionali villaggi non toccati dal turismo di massa e spiagge tranquille e nascoste.
In breve, è perfetta per gruppi di tutte le età ed è uno dei motivi per cui risulta così popolare e attrattiva. Una volta visitata, capirete il perché.

STORIA DI MARMARIS

Non è possibile risalire con certezza alla fondazione di Marmaris, ma la città di Physkos (antico nome di Marmaris) faceva parte dell'impero di Caria durante il VI secolo a.C. Quando venne poi conquistata dai Lidi prima di passare sotto dominio macedone con Alessandro Magno prima e dell'Impero Romano poi.

Stando a quanto afferma lo storico Erodoto, i Cari si stabilizzarono nell'odierna regione di Mugla provenienti da Creta. Una volta conquistata la città di Physkos e il suo grande porto naturale, la utilizzarono come base militare strategica per lanciare i loro attacchi verso i Fenici a Rodi e altre isole nell'Egeo. Dal 300 a.C. Comincia il declino della civiltà e i territori passano sotto vari dominazioni: Egizi, Assiri, Ioni, Dori. Questi ultimi partizionarono la provincia in 9 città colonie, tra le quali Alicarnasso e Cnido.

Nel 138 a.C. Attalo III, Re di Pergamo, i cui predecessori avevano regnato sulla Caria per 90 anni, cedette Physkos ai Romani. In seguito la città divenne parte dell'Impero Ottomano nel 1.425 e il castello venne costruito nel 1.521 in previsione di un attacco su Rodi. Il sultano dell'epoca, Solimano il Magnifico, cambiò il nome della città in Mimaras, diventando poi Marmaris secondo le testimonianze dello storico Evlija Celebi.

La leggenda vuole che il cambio di nome avvenne quando Solimano, tornando da Rodi, visitò il castello e non trovandolo di suo gusto ordinò “Mimar as!”, ovvero “Impiccate l'architetto!”. Non ci sono però prove a conferma di questa interessante storia.

  • Team di Assistenza
  • S.OkumusS.Okumus
    Il Fondatore & CEO
    soguletyacht.net

  • I.OkumusI.Okumus
    Relazioni con clienti
    ioguletyacht.net

  • E.AriE.Ari
    Direttore vendite
    eaguletyacht.net

  • O.PorkarO.Porkar
    Il Responsabile Delle Tecnologie Informatiche
    opguletyacht.net